Cercare su toelzer-land.de

La vecchia tradizione viene mantenuta

Fluitazione nel Tölzer Land

Nel Tölzer Land la fluitazione è una vecchia tradizione che risale al XII secolo.

Dopo il galleggiamento (= trasporto a valle di tronchi d’albero del bosco di montagna lungo i torrenti) i tronchi arrivati a destinazione venivano accatastati e selezionati per l’uso successivo dai diversi proprietari. La maggior parte dei tronchi veniva usata per la costruzione di zattere. Le zattere stesse servivano al trasporto di merci dall’Isarwinkel fin su al Danubio. Infine le zattere stesse erano anche fornitrici di legname. In generale la fornitura di legna da costruzione e da ardere nonché di calcare era il più importante ramo industriale della fluitazione.

La vecchia tradizione degli zatterieri è mantenuta ancora sempre nelle località lungo i nostri fiumi. La città di Wolfratshausen gode addirittura dell’appellativo "città internazionale degli zatterieri" e anche Lenggries dal 2009 ha il titolo di "paese internazionale degli zatterieri".

Già nell’anno 1159 sulla bandiera della corporazione degli zatterieri di Wolfratshausen era rappresentato San Nicola. Nel museo e presso l‘associazione degli zatterieri dell‘Isarwinkel si conservano ancora oggi le bandiere con la raffigurazione di San Nicola. Il primo lunedì dopo l’Epifania (6 gennaio) con una fiera festosa si rendeva grazie per un anno fortunato per la fluitazione e si chiedeva la protezione dal pericolo di morte per l’anno successivo. L’esistente venerazione di San Nicola si mostra ancora oggi con statue del santo sugli altari delle chiese, ma anche con la cosiddetta "Lüftlmalerei" (pittura d’aria) sulle case nelle località di zatterieri lungo l’Isar e il Loisach.
L’altro santo degli zatterieri è San Giovanni Nepomuceno, detto anche il santo dei ponti. Nel XIX secolo tra gli zatterieri dell’Isar e del Loisach divenne usanza organizzare in suo onore zatterate di San Giovanni. Oggi a giugno le zattere dell’Isar navigano in pellegrinaggio verso Maria Thalkirchen a Monaco di Baviera. Dopo molti anni, il 17 giugno 1990, in occasione del seicentesimo anniversario di S. Maria in Thalkirchen, si è tenuto di nuovo un pellegrinaggio da Wolfratshausen a Monaco di Baviera.
Famiglie di zatterieri residenti da molto tempo a Wolfratshausen hanno fatto rivivere l’usanza e da allora ogni tre anni si recano in pellegrinaggio con la zattera da Wolfratshausen a Thalkirchen presso Monaco di Baviera.

Che la fluitazione continua a esistere anche nei giorni nostri si può provare addirittura di persona. Da Wolfratshausen a Monaco di Baviera vengono offerte zatterate molto amate soprattutto per le gite aziendali. Per i passeggeri il viaggio di mezza giornata sulle enormi zattere significa soprattutto una cosa: un grande spasso! Su zattere lunghe 18 metri per il trasporto di circa 60 passeggeri, le più grandi d’Europa, è assicurata un’esperienza unica e a volte anche molto vivace accompagnata da una bella merenda.

Tölzer Land Tourismus
Prof.-Max-Lange-Platz 16
83646 Bad Tölz
Tel: 08041 - 505 206
E-mail: info@toelzer-land.de

Gefördert durch das Bayerische Staatsministerium für Ernährung, Landwirtschaft und Forsten und den Europäischen Landwirtschaftsfonds für die Entwicklung des ländlichen Raumes (ELER)