Cercare su toelzer-land.de

Costume regionale del Tölzer Land

Che si tratti di Dirndl (abito alla tirolese con grembiule) dai colori vistosi, di robusti “Lederhose” (pantaloni di pelle), di casacche di loden, di calze che coprono solo i polpacci lavorate a mano o di corsetti ricamati, il costume regionale è qualcosa di speciale che viene indossato sempre volentieri.

Il costume regionale può essere molto diverso e variare molto anche già da regione a regione.


Costume regionale da donna:

L’attuale ”Dirndl" nel XIX secolo era l’abito da lavoro delle serve di campagna. Questo era ancora cucito con stoffe in tinta unita ma robuste come il lino o il cotone e i grembiuli venivano addirittura fatti dalle lenzuola. Dalla fine del XIX secolo fino al 1930 il Dirndl finì col diventare popolare anche tra gli abitanti delle città. Con il tempo furono usate stoffe sempre più pregiate cosicché il Dirndl fu indossato sempre più spesso anche dal ceto elevato.
Oggigiorno il Dirndl s’indossa per tutte le cerimonie, in chiesa, alle feste, per ballare o alle manifestazioni.
In occasioni speciali come matrimoni, San Leonardo, Corpus Domini ecc. nel Tölzer Land si indossa il costume regionale da cerimonia. Anche qui ci sono delle differenze tra donne nubili e sposate.
Lo "Schalk" può essere indossato solo dalle donne sposate. Ai matrimoni tradizionali dei contadini lo "Schalk" era ed è allo stesso tempo l’abito da sposa. Lo "Schalk" di solito è fatto di seta nera e il grembiule è di seta colorata. Naturalmente per mettersi in marcia ci vuole anche un copricapo impreziosito da un cordolo dorato.
L’abito con corsetto viene indossato solo dalle ragazze nubili. Sulla cosiddetta ʺLeiberlʺ (maglietta) viene indossato un corpetto fissato con un cordoncino. Diversamente che per lo "Schalk", sulle vesti viene indossato il foulard di seta.

Costume regionale da uomo:
I “Lederhose” non sono cambiati molto nel corso del tempo. Allora come oggi i Lederhose sono fatti di pelle di cervo. Per i Lederhose le differenze regionali riguardano soprattutto le bretelle. Nell’area del Tölzer Land e anche in alcune altre regioni sono di casa le bretelle dai ricami colorati. Il ricamo delle bretelle richiede molto tempo ed è per lo più il prodotto del lavoro fatto a mano delle donne della propria famiglia. Un altro tipo di bretelle viene lavorato dalla pelle. Alcune bretelle sono addirittura abbellite da un ricamo con vere penne di pavone. Purtroppo non sono più in tanti a conoscere l’arte artigiana del ricamo con penne di pavone. Naturalmente all’immagine del ʺvero uomoʺ appartiene anche il cappello adatto.
I pantaloni o il completo di loden si indossano soprattutto ai matrimoni, alle marce delle associazioni in occasione di cerimonie religiose ecc. oppure nella stagione più fredda.
Potrete trovare ulteriori informazioni sui costumi regionali del Tölzer Land nel centro informazioni di Benediktbeuern.

POI für Objekt mit der ID {b25fe106-fe8c-3484-b6c1-3252d811353c}

Gefördert durch das Bayerische Staatsministerium für Ernährung, Landwirtschaft und Forsten und den Europäischen Landwirtschaftsfonds für die Entwicklung des ländlichen Raumes (ELER)